TERRORISTI & BABBO NATALE

Diciamo le cose come stanno: Pigliaru dormiva e Minniti era distratto. La lettera formato babbo natale del presidente della Regione al ministro dell'interno sugli sbarchi algerini in terra sarda partiva con anni di ritardo e dispiegava la forza detonante di un petardo.

Se la cantano e se la suonano.

La realtà è ovviamente un'altra: se una settimana fa non avessi denunciato lo sbarco del terrorista di Charleroi a Porto Pino già nel 2008, con informazioni certe e riservate, nessuno si sarebbe mosso.

Pigliaru avrebbe continuato a dormire e Minniti, seppur con il cambio di passo rispetto al passato, avrebbe continuato ad essere distratto.

Gli sbarchi algerini in terra sarda sono al centro di decine di interrogazioni parlamentari, dettagliate e puntuali.

In tutti questi anni questi signori al governo della Regione non solo hanno sottovalutato il problema ma hanno continuato a ignorare il problema.

Ora è stata necessaria una denuncia forte e circostanziata per farli svegliare.

Il resto è ridicolo. Il comunicato di poco fa di Pigliaru che plaude a Minniti dopo la missione in Algeria sconfina nel patetico.

Pensare e far credere che dopo quella miserissima lettera di due giorni fa il Ministro dell'Interno sia corso in Algeria è pari a coloro che si assumono il fantasmagorico merito di far sorgere il sole ogni giorno. Delirio!

La realtà è un'altra: quella mia denuncia era da tempo all'attenzione del Ministero ma ignorata.

Una volta divulgata nessuno poteva continuare ad ignorare il fenomeno.

A coloro che hanno avuto da ridire sulla divulgazione di quell'informativa vorrei dire: quando il sonno e l'ignavia mettono a rischio l'incolumità delle persone e delle stesse forze dell'ordine val la pena infrangere il silenzio.

Del resto, se non lo avessi fatto qualcuno avrebbe continuato a dire che quella rotta era solo un crocevia per disperati. In realtà in quello scalo sulcitano i terroristi erano arrivati e tutti stavano zitti e inermi.

E non saranno le tardive e inutili letterine a Babbo Natale a risolvere le questioni.

Se vi svegliate qualche volta potete evitare di essere scarsi e inutili inseguitori!