SENTENZA MOODY'S, MOBY-TIRRENIA DECLASSATA A FALLIMENTO

Moby: Moody's, abbassa rating a C, al limite del fallimento

Moody's abbassa ancora il rating di Moby da Ca-PD a C-PD/LD, avvicinandolo al limite del default, (fallimento) dopo il mancato pagamento di interessi da parte dell'operatore di traghetti, e il rating del gruppo passa da Ca a C, quindi all'estremo limite della non solvibilità.

L'evento di default, spiega l'agenzia di rating, è avvenuto a marzo, dopo il mancato pagamento di interessi, alla fine di un periodo di grazia, e Moody's evidenzia come lo scorso 30 marzo siano stati sospesi i servizi con le isole, dopo un sequestro di navi della compagnia.

Ecco il testo integrale della nota di Moody's appena divulgata a libello internazionale

Azione di valutazione: Moody's riduce il PDR di Moby's a C-PD / LD dopo aver mancato il pagamento degli interessi

16 aprile 2020

Stoccolma, 16 aprile 2020 - Moody's Investors Service ("Moody's") ha oggi ridotto a C-PD / LD da Ca-PD la probabilità di rating di default (PDR) dell'operatore navale italiano Moby SpA ("Moby" o "the gruppo"). Allo stesso tempo, Moody's ha declassato il rating corporate corporate del gruppo (CFR) da C a Ca e il rating dello strumento sui titoli garantiti senior da 300 milioni di EUR garantiti a causa del 2023 a Caa3 da Caa3. Le prospettive rimangono negative.

La designazione "LD" predefinita limitata allegata al PDR di Moby riflette il mancato pagamento degli interessi sulle obbligazioni senior garantite che costituisce un default ai sensi della definizione di Moody's. La designazione LD rimarrà fino a quando il gruppo non risolverà il mancato pagamento.

RATIONINGS RATIONALE

Il declassamento riflette l'incapacità di Moby di effettuare il pagamento degli interessi sui suoi titoli senior non garantiti del 7,75% di EUR 300 milioni e il pagamento di ammortamento programmato dovuto entro il termine di EUR 260 milioni e il Contratto per le strutture senior (SFA) rotante dopo la scadenza del periodo di tolleranza.

Inoltre, il declassamento del CFR in C e il rating dello strumento sulle note senior non garantite a Ca si basano sulle attuali aspettative di recupero di Moody's a seguito di una potenziale ristrutturazione della società, che sono inferiori alla luce del recente contesto macroeconomico e CoVid-19 restrizioni relative al trasporto.

L'11 febbraio 2020, la società ha annunciato di aver stipulato un accordo di sospensione con gli obbligazionisti in virtù delle obbligazioni senior garantite da EUR 300 milioni in scadenza nel 2023 e un'ulteriore richiesta di sospensione ai finanziatori SFA.

FATTORI CHE POTREBBERO GUIDARE A UN AGGIORNAMENTO O A RIPARTIZIONE DEI RATING

I rating potrebbero essere ulteriormente ridotti se il gruppo dovesse inadempiere su altri elementi della sua struttura patrimoniale o perseguire una riorganizzazione formale del proprio debito, o se Moody's dovesse rivisitare le sue aspettative di recupero sugli strumenti di debito di Moby a un livello inferiore a quello attualmente stimato.

Un aggiornamento dei rating di Moby appare improbabile prima che il suo indebitamento si riduca a livelli più sostenibili.

PROSPETTIVA

Le prospettive negative riflettono l'opinione di Moody's secondo cui Moby potrebbe avere difficoltà a rifinanziare il proprio debito senza ristrutturazioni o svalutazioni dei creditori.