Onorato verso la fine, crollo in borsa di Moby-Tirrenia

Affonda in borsa in Lussemburgo

-70%, persi oltre 200 milioni di valore del bond

di Mauro Pili

Giuro che non mi sono messo d'accordo con i mercati europei, ma se c'è una volontà divina capace di far emergere la verità quella è la borsa di Lussemburgo.

La stessa dove Onorato & company sono andati per farsi prestare 300 milioni di euro per comprare, senza mai pagarla, la Tirrenia!

Peccato, per loro, che non sapessero a chi stavano lasciando i soldi.

Il dato lo pubblico per evitare che qualcuno lo metta in dubbio: la borsa ieri, ultima quotazione, alle 14.22 ha segnato il tracollo con una perdita di quasi il 70% di valore del prestito di quasi 300 milioni.

Ripeto: meno 70%!

Ovvero, se la matematica non è un'opinione, il bond ha perso un valore di oltre 200 milioni.

adesso il Mascalzone latino può inventarsi, come ha fatto, il concorso a premi, il vincionorato, il vincitirrenia ect, ma di certo non può distrarre oltre misura su una situazione finanziaria che svetta come l'Everest, al contrario!

Nei mesi scorsi ho cercato di far capire che il tracollo di Onorato e compagni era ormai prossimo, per una gestione che anche ad un profano appariva destinata a saltare per aria.

Sono incappato in dilettanti allo sbaraglio, da pseudo ministri dei trasporti ai più goffi presidenti e assessori regionali della storia.

Goffi per non dire altro, fatto salvo dimostrare, cosa che farò, che esisteva un fiume di denaro destinato a finanziare certa politica, dalle pubblicità su blog di grillo alle leopolde di renzi.

Hanno coperto e coprono la verità, non l'affrontano e aspettano il disastro.

Il combinato disposto dice:

alla Borsa di Lussemburgo hanno ad oggi perso 200 milioni;

 ieri il Tar del Lazio ha mandato a decisione il pagameno della maxi multa dell'Antitrust di 29 milioni di euro comminata per abuso di posizione dominante e altri fattacci annessi e connessi;

il 14 maggio scorso il Tribunale civile di Milano ha iniziato a discutere sui 180 milioni di euro che onorato deve pagare allo Stato per il mancato pagamento della Tirrenia;

il bilancio di Moby si è chiuso con una perdita di 60 milioni di euro, destinati a crescere secondo gli analisti;

Non c'è molto altro da aggiungere, leggo che si spacciano notizie di nuove navi e ricchi premi, diffidare è il minimo consigliato.

Per il resto vorrei tranquillizzare il mercato, con le denunce che onorato mi ha rivolto, se dovesse mai vincerle, tutt'al più si compra una gazzosa!

A buon intenditor poche parole!