NUBE NERA SUL CIELO DI CAGLIARI - TUTTO IN SILENZIO - INCENDIO AL TECNOCASIC

Come al solito tutto in silenzio. Nessuno dice niente. Da questo pomeriggio inoltrato tutto il tratto di costa da Capoterra a Cagliari è stato avvolto da una nube nera visibilissima anche dalla 130.

Non si trattava di un incendio come altri ma l'ennesima nube nera ( tossica?) proveniente dal Tecnocasic (immagine).

Un incendio dentro il termovalorizzatore, un'esplosione, o cos'altro?

Di certo c'è il vergognoso e scandaloso silenzio delle autorità, sia quelle regionali che comunali, e delle stesse strutture di controllo dell'emissione in atmosfera.

In questa Sardegna si può continuare a fare di tutto e di più con il silenzio di tutti.

Questa immagine che pubblico è la testimonianza di quanto è successo.

Occorre un intervento diretto degli organismi di controllo non compromessi e indipendenti.

Tutto questo è inaccettabile. Come è possibile scaricare su un centro abitato come Cagliari nubi di questa portata senza un controllo e senza che la prima autorità pubblica sulla salute, il sindaco, faccia sapere niente alla cittadinanza?

L'anarchia della devastazione ambientale è intollerabile.

Spero che la Procura voglia accertare i fatti e domani segnalerò con un esposto i fatti e la stessa immagine.

Al ministro dell'ambiente presenterò un'interrogazione urgente perchè vengano inviati gli ispettori dell'Ispra per capire cosa è successo e per quale motivo tutti sono rimasti in silenzio dinanzi a questo nuovo grave atto d'inquinamento dell'ambiente nel cagliaritano.