INCENDI CON IL TIMER - ATTENTATO ALLA SARDEGNA

Gli incendi nel Cagliaritano e nel Nuorese sono partiti contemporaneamente in più punti. Gli inneschi sono dolosi e forse attivati con congegni a tempo.

Si tratta di inneschi contemporanei in più punti e le indagini del Corpo Forestale portano dritti dritti a timer sincronizzati.

Gli incendi scoppiati negli ultimi due giorni a Pula, nel Cagliaritano, e a Torpe', nel Nuorese rientrerebbero in un attacco concentrico attivato con scientificità.

Ne sono convinti gli uomini del Corpo forestale regionale che hanno avviato una serie di accertamenti e indagini per individuare gli autori.

L'ipotesi dolosa e' confermata da come il rogo si e' sviluppato: a Pula le fiamme sono partite contemporaneamente in due o tre punti, mentre a Torpe' in tre o quattro, conferma questa che sono stati innescati contemporaneamente forse con dei congegni a tempo.

Piu' difficile invece stabilire come è partito l'incendio a Budduso', nel Sassarese, visto che si è sviluppato in una zona particolarmente impervia, ma anche in questo caso l'ipotesi dolosa e' quella piu' avvalorata.

Sono in corso le indagini del Nucleo investigativo.

Si stanno svolgendo una serie di accertamenti con particolari attrezzature per individuare gli inneschi.

Elementi che confermano quanto avevo denunciato nei giorni scorsi su una strategia criminale dietro questa escalation di fuoco.