ECCO LA TRUFFA SUGLI AEREI: LA DENUNCIA DI MAURO PILI

Faranno pagare un biglietto da e per la Sardegna da Roma 37 euro. Più del doppio rispetto al dovuto. 20 euro in più a biglietto.

Dai calcoli del costo dell'ora volata emersi dall'allegato tecnico predisposto dagli uffici emerge in realtà che il biglietto aereo da e per la Sardegna verso Roma, per esempio, dovrebbe costare 17 € a fronte di una prezzo definito nella nuova gara di 37 € a tratta.

A questi venti euro in più si somma il regalo di 50 milioni di euro a favore delle compagnie.

Basti pensare che i costi dell'ora volata passano da 2.986 € della precedente gara a 1710 €, mentre i costi indiretti per ora volo passano da 2.296 € del 2011 a 1.334.

Abbiamo, quindi, un costo dell'ora volata di 3.045 euro per un aereo airbus 320, quello più usato sulle rotte sarde.

Se si considera che quell'aereo ha 180 posti, si fa un semplice calcolo orientativo: 3.045 euro:180 posti = 16,90 euro!

Nonostante questi obbligatori abbattimenti dei costi dell'ora volata, che da anni vengono denunciati dal deputato di Unidos Mauro Pili, dunque, la regione mette in piedi tariffe che consentono all'Alitalia di continuare a lucrare a piene mani sulla continuità territoriale aerea.

Un vero e proprio furto ai danni dei sardi che va perseguito senza ulteriori indugi.

Ed è questa la prossima durissima battaglia che vedrà Unidos impegnato nella mobilitazione popolare e sul fronte giudiziario a tutti i livelli.